08 ottobre 2019

 Decreto FER 1: nuovi incentivi per le energie rinnovabili

 Il 09 agosto 2019 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto "FER 1" (Fonti Energie Rinnovabili), contenente le modalità e i requisiti richiesti per poter accedere agli incentivi finalizzati a sostenere la produzione delle fonti di energia rinnovabili.

Con questo Decreto, in linea con gli obiettivi europei 2020 e 2030, si cerca di dare un nuovo impulso al mercato sia incentivando la sostituzione delle coperture in amianto sia favorendo i piccoli impianti di energia da fonti rinnovabili (fino a un megawatt di energia prodotta) e, soprattutto, incentivando la diffusione di impianti fotovoltaici, eolici, idroelettrici e a gas di depurazione.

Dopo la pubblicazione del Decreto il Gestore dei Servizi  Energetici ha messo online la guida che determina in modo schematico l'ambito di applicazione, gli impianti ammessi, le procedure, la potenza disponibile e i bandi.

Impianti

Gli impianti che possono accedere agli incentivi sono suddivisi in quattro gruppi a seconda della tipologia, della fonte di energia rinnovabile e del tipo di intervento: 

  • Gruppo A: 
    • impianti eolici “on-shore" di nuova costruzione, integrale ricostruzione, riattivazione o potenziamento
    • impianti fotovoltaici di nuova costruzione
  • Gruppo A-2:impianti  fotovoltaici di nuova costruzione, i cui moduli sono installati in sostituzione di coperture di edifici e fabbricati rurali su cui è operata la completa rimozione dell'eternit o dell'amianto
  • Gruppo B: 
    • impianti idroelettrici di nuova costruzione, integrale ricostruzione (esclusi gli impianti su acquedotto), riattivazione o potenziamento
    • impianti a gas residuati dei processi di depurazione di nuova costruzione, riattivazione o potenziamento
  • Gruppo C: impianti oggetto di rifacimento totale o parziale:
    • eolici “on-shore"
    • idroelettrici
    • a gas residuati dei processi di depurazione

Registri e procedure d'Asta

L’accesso agli incentivi prevede due modalità:

  • Iscrizione ai registri: per gli impianti di potenza superiore a 1 kW (20 kW per i fotovoltaici) e inferiore a 1 MW che appartengono ai Gruppi A, A-2, B e C. Attraverso i registri è assegnato il contingente di potenza disponibile sulla base di specifici criteri di priorità.
  • Partecipazione a procedure d’asta: impianti di potenza superiore o uguale a 1 MW che appartengono ai Gruppi A, B e C. Attraverso le aste è assegnato il contingente di potenza disponibile, in funzione del maggior ribasso offerto sul livello incentivate e, a pari ribasso, applicando ulteriori criteri di priorità.

Gli impianti che rientrano in una delle modalità previste possono accedere agli incentivi dopo essere entrati in esercizio e aver presentato l'apposita domanda di accesso al GSE.

Visualizza lo schema delle modalità di accesso agli incentivi

Bandi

Sono previsti sette bandi per la partecipazione ai Registri e alle Aste con le seguenti date di apertura:

  1. 30 SETTEMBRE 2019 30 OTTOBRE 2019
  2. 30 GENNAIO 2020 01 MARZO 2020
  3. 31 MAGGIO 2020 30 GIUGNO 2020
  4. 30 SETTEMBRE 2020 30 OTTOBRE 2020
  5. 31 GENNAIO 2021 02 MARZO 2021
  6. 31 MAGGIO 2021 30 GIUGNO 2021
  7. 30 SETTEMBRE 2021 30 OTTOBRE 2021                                   

 Le richieste di iscrizione possono essere inviate esclusivamente nei periodi di apertura dei bandi sopra indicati, tramite il Portale FER-E, accessibile registrandosi all'Area Clienti del sito.

 

In allegato i Regolamenti per l’iscrizione al primo Bando secondo le modalità previste dal dm 4 luglio 2019 (Decreto FER 1), pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 9 agosto 2019.

Bando iscrizione al Registro Gruppo A

Bando iscrizione all'Asta Gruppo A

Bando iscrizione al Registro Gruppo A-2

Bando iscrizione al Registro Gruppo B

Bando iscrizione all'Asta Gruppo B

Bando iscrizione al Registro Gruppo C

Bando iscrizione all'Asta Gruppo C

 

 

 

Questo sito web utilizza i cookies per assicurarti di ottenere la migliore esperienza sul nostro sito web. + INFO