27 maggio 2020

Proroga al 30 giugno 2020 dei termini per la presentazione delle domande per i contributi rimozione e smaltimento amianto da edifici privati adibiti ad uso residenziale 

Con la Legge Regionale del 1 aprile 2020 art. 1, comma 1 recante ''Ulteriori misure urgenti per far fronte all'emergenza COVID-19'' la Regione Friuli Venezia Giulia ha prorogato i termini per la presentazione delle richieste di contributi da parte dei soggetti privati per la rimozione e lo smaltimento o il solo smaltimento dell'amianto dagli edifici di proprietà privata adibiti a uso residenziale. 

Le domande di contributo potranno essere caricate previa registrazione utilizzando l'applicativo informatico FEGC a partire dal 22 aprile e fino alle ore 18.00 del 30 giugno 2020.

Ricordiamo che possono beneficiare del contributo:

1)  Il proprietario o comproprietario dell'immobile oggetto dell'intervento
2) Il locatario, comodatario, usuffruttuario o titolare di altro diritto reale di godimento sull'immobile oggetto dell'intervento
3) I condomini costituiti per la maggioranza (calcolata in base ai millesimi di proprietà) da unità abitative ad uso residenziale

 

Il contributo è concesso nella misura del 50% delle spese ammissibili per un massimo di 1500 euro. Nel caso in cui il beneficiario sia un condominio, fermo restando il limite del 50% della spesa ammissibile, l'importo massimo che può essere concesso è dato dal  prodotto di 1500 euro per il numero di unità abitative a uso residenziale presenti nel condominio. 

Per avere maggiori informazioni sulla corretta modalità di presentazione della domanda di contributo è disponibile la pagina http://www.regione.fvg.it/rafvg/cms/RAFVG/ambiente-territorio/valutazione-ambientale-autorizzazioni-contributi/FOGLIA41/.

 

Questo sito web utilizza i cookies per assicurarti di ottenere la migliore esperienza sul nostro sito web. + INFO